BlizzCon 2008

Il primo giorno di questa BlizzCon si è concluso con Jay Mohr come mattatore di un evento epico, con gare, costumi, danze e battute /silly. Ecco alcuni punti salienti della giornata:

Riassunto del primo giorno

Svelata l'incantatrice di Diablo III: durante la cerimonia di apertura, il presidente e cofondatore di Blizzard, Mike Morhaime, ha svelato la terza classe giocabile di Diablo III - l'incantatrice. In seguito, la squadra di Diablo III ha preso il palcoscenico, per spiegare in dettaglio i poteri e le abilità di questo personaggio.

Demo giocabili: Nella sala B, i giocatori hanno potuto mettere le mani su Diablo III per la primissima volta, avventurandosi nelle catacombe sotto la cattedrale di Tristram (assieme a tre compagni) nel ruolo del barbaro, dello stregone e dell'incantatrice, uccidendo orde di demoni, collezionando oggetti speciali e - alla fine - riaffrontando testa a teschio uno dei classici nemici del Diablo originale: il Re Scheletro.

Nell'area di gioco di StarCraft II, gli ospiti hanno potuto provare nuove mappe multigiocatore, compresa una versione reimmaginata di un grande classico di StarCraft, 'Lost Temple'. I giocatori hanno inoltre potuto sperimentare alcune delle nuove unità ed i loro poteri speciali, compreso l'incapacitante vortice della nave madre protoss e il martellatore sismico del Nighthawk terran, che rallenta i nemici ed impedisce agli zergdi nascondersi sottoterra. I fan di StarCraft hanno anche ricevuto una sorpresa speciale nella loro borsa regalo - una chiave per l'accesso alla beta di StarCraft II.

Sebbene il lancio di Wrath of the Lich King fosse davvero imminente, i giocatori di World of Warcraft si sono affollati per giocare la versione più aggiornata del gioco, completando quest attraverso Northrend, avventurandosi con altri ospiti in nuovi dungeon, e scoprendo le sorprese del nuovo sistema di traguardi.

Notizie sulla campagna per giocatore singolo di StarCraft II: Gli ospiti della BlizzCon 2008 sono stati i primi a sapere le grandi notizie sulla campagna single-player: La storia epica di StarCraft II si dipanerà attraverso una trilogia di giochi, con ogni episodio focalizzato su una razza diversa di volta in volta.

Conferenze su World of Warcraft, StarCraft II, e Diablo III: durante la giornata, gli ospiti della BlizzCon hanno potuto sedersi assieme ai nostri sviluppatori per discutere le classi, i giochi, le illustrazioni, ed i processi creativi che rendono vivi i giochi Blizzard Entertainment. Fra le conferenze svoltesi, si fanno notare quella sul design delle classi di Diablo III, quella sul gameplay di StarCraft II, quella sulle classi di World of Warcraft Classes, e molte altre ancora.

Riassunto del secondo giorno

Durante il secondo giorno della BlizzCon 2008, gli ospiti hanno potuto assistere agli epici tornei di Warcraft III, StarCraft, e World of Warcraft Arena; partecipare a interessanti convferenze su argomenti quali l'arte di Diablo III e la storia di StarCraft II, i raid di Wrath of the Lich King; e tantissime altre attività. Ecco un riassunto degli eventi della giornata:

I giocatori professionisti provano il loro valore: La folla si è radunata, ha tifato ed ha esultato durante le intense finali del torneo a inviti 2008 di StarCraft, le finali mondiali di Warcraft III e di World of Warcraft, svoltesi su sue palchi differenti.

La trama si infittisce! Sabato è stato un grande giorno per gli amanti della trama e dell'ambientazione degli universi Blizzard Entertainment, con i creatori delle più importanti trame che si sono divisi il palcoscenico per parlare della storia dietro StarCraft II e ddell'arte di Diablo III.

Punti di interesse: fra una finale ed una conferenza, gli invitati di questa BlizzCon hanno potuto scoprire tantissime attrazioni ed attività. I visitatori della Darkmoon Faire, organizzata da Upper Deck, hanno potuto giocare a giochi da fiera ispirati a World of Warcraft, dare una prima occhiata al gioco di miniature di World of Warcraft - e persino portarsi a casa qualche miniatura. I nostri ospiti hanno potuto rivivere alcuni dei primi passi di Blizzard Entertainment alla galleria d'arte e arcade retrò (con classici come The Lost Vikings, Blackthorne, ed altri successi del passato), vestire l'elmo del Re dei Lich, e brandire Frostmourne seduti su una replica del Trono Ghiacciato, incontrare il cast ed i creatori della serie web 'The Guild' e molto altro ancora.

Galleria dei concorsi BlizzCon: Venerdì sera, Jay Mohr è tornato alla BlizzCon per presentare un'altra serata epica di costumi, danze, e battute /silly. La sala principale era gremita di ospiti, accorsi per vedere gli Ogre ballerini, i Tyrael, i Draenei cavalcatartarughe, e le ricostruzioni dettagliate di armature di World of Warcraft.

All fine, la BlizzCon 2008 si è conclusa con una grandiosa cerimonia. Sul palco:Patton Oswalt, Level 80 Elite Tauren Chieftain, e Video Games Live.

BlizzCon 2008

#1/19