Entra nel cuore del mondo Blizzard
Pagina principale | Podcast attuale | Archivio

Episodio 11

Nell'undicesimo episodio di BlizzCast, faremo una tavola rotonda assieme ai manager dei nostri team delle comunità per riassumere gli eventi, gli annunci ed altri punti salienti della BlizzCon di quest'anno. Unisciti a noi mentre riviviamo alcuni dei nostri momenti preferiti allo show.

Rassegna della BlizzCon 2009
Rassegna della BlizzCon 2009 Bashiok (Manager della comunità di Diablo), Karune (Manager della comunità RTS e StarCraft), Nethaera (Manager della comunità di World of Warcraft)
[ Torna all’inizio ]
Rob: Salve a tutti, e benvenuti all'undicesimo episodio di BlizzCast, in cui discuteremo i punti salienti della BlizzCon 2009. Io sono Rob Simpson della squadra eSport, alla BlizzCon di quest'anno mi sono occupato della telecronaca del torneo Arena di World of Warcraft e delle partite dimostrative di StarCraft II. Con me oggi ci sono il manager della comunità di Diablo, Bashiok, il manager della comunità RTS e StarCraft, Karune, e Nethaera, manager della comunità di World of Warcraft. Benvenuti!
Nethaera: Ciao!

Bashiok: Come va?

Karune: Ehi!
[ 00:14 ]
Rob: Iniziamo da te, Bashiok. Abbiamo fatto partire la BlizzCon con l'annuncio della nuova classe giocabile di Diablo III, il monaco. Vogliamo parlare delle informazioni che abbiamo svelato, e delle reazioni che hai notato nei fan alla convention?
Bashiok: Abbiamo annunciato il monaco, come hai anticipato, la nostra quarta classe giocabile. C'è ancora una classe che non abbiamo annunciato. Il monaco è una sorta di incontro fra oriente e occidente: ha un sacco di mosse ispirate al kung-fu, ma ha un aspetto molto occidentale. Ha questa folta barba rossa, e la testa rasata. Il monaco è un combattente a mani nude, usa le armi, certo, ma molte di esse fanno comunque sembrare che combatta a mani nude. È piuttosto debole per quanto riguarda armatura e resistenza, ma è veloce e picchia duro!

La reazione dei fan è stata impressionante. C'erano postazioni in cui gli ospiti potevano scrivere le loro opinioni sul demo dopo averlo giocato, e il monaco è stato il personaggio preferito dello show, il che non è molto sorprendente, essendo l'ultima novità, ma è comunque una classe divertentissima da giocare.

[ 00:42 ]
Rob: Sicuramente. Nethaera, prima della BlizzCon ci sono state moltissime ipotesi sulla terza espansione di World of Warcraft, puoi raccontarci le tue impressioni sulle reazioni dei nostri ospiti quando il vicepresidente dello sviluppo creativo, Chris Metzen, ha fatto partire il trailer di Cataclysm?
Nethaera: È stato davvero elettrizzante. C'è qualcosa di speciale nelle presentazioni dal vivo, con tanta gente a vedere quello su cui hai lavorato, su cui gli sviluppatori hanno lavorato, su cui la squadra video ha lavorato... e il risultato finale, come ho detto, è elettrizzante. Senti davvero l'energia sprigionarsi da tutti quanti, e questo ti rinvigorisce davvero. Credo che la reazione sia stata ottima, gli ospiti erano veramente eccitati dopo aver visto l'anteprima ed avere ascoltato la presentazione direttamente dalle nostre labbra.

Karune: Qualcuno di voi si trovava nella folla, in mezzo ai fan?

Nethaera: Certamente!

Bashiok: Ho un aneddoto esilarante a riguardo - beh, esilarante per me. Ero nella folla, accanto a un giornalista, e non so se la gente a casa lo ha potuto vedere, ma avevamo dei pirotecnici in sala, così, quando è apparso Deathwing, hanno fatto partire quest'enorme esplosione: “boom”! E dunque c'era questo giornalista accanto a me, stava scrivendo sul suo blog in diretta, e appena è partita l'esplosione è saltato in aria dallo spavento, e il suo laptop si è fatto un bel volo. Mi ha guardato e ha detto "non succede di nuovo, vero?", io l'ho guardato e ho detto "no, non succede di nuovo".

Karune: Quando i pirotecnici hanno fatto partire l'esplosione io ero dietro le quinte, non me l'aspettavo. E l'esplosione è partita proprio vicino a me, mentre mi dirigevo alla conferenza.

Nethaera: C'era un bel po' di rumore. Tutti hanno iniziato ad esultare non appena è partito il video, e la musica.

Bashiok: Sì. C'erano boati ad ogni caratteristica, come quando abbiamo annunciato il limite all'85º livello, le nuove professioni, eccetera, tutti esultavano.

Nethaera: Sì, assolutamente.

[ 01:52 ]
Rob: Hai anche moderato molte conferenze, in cui abbiamo condiviso tantissime informazioni su Cataclysm. Qual'è stata la reazione ai nuovi contenuti, e sei stata sorpresa da alcune domande sopravvenute durante la sessione D&R?
Nethaera: Credo che fossero tutti entusiasti di ricevere tutte queste informazioni, e di scoprire cosa abbiamo in mente per il futuro. Questo è un argomento che tutti discutono sui forum. Cosa riserva il futuro del gioco, come progredirà la trama, come cambieranno le cose. Molti giocatori sono interessati principalmente a questo, a cosa cambierà. E credo che i cambiamenti che abbiamo annunciato siano stati accolti ottimamente. Non sono stata sorpresa dalle domande, tuttavia c'era questo ragazzino che ha avuto una disinvoltura incredibile al microfono. Stava lì, 11, 12 anni al massimo, senza il timore del microfono, delle telecamere, disinvolto al massimo, e fa una delle migliori domande sul cacciatore. Hanno esultato tutti, perché questo ragazzino, davanti a tutti, ha appena fatto questa domanda dura, pregnante, dritta al punto, senza paura. È stato un grande momento, che ha dimostrato quanto ampio e appassionato sia il nostro pubblico.

[ 03:43 ]
Rob: L'interazione dà veramente spessore alle conferenze. Alla BlizzCon di quest'anno abbiamo dato accesso al contenuto di Cataclysm. Hai parlato con alcuni giocatori che hanno potuto provare parti delle aree iniziali di Goblin e Worgen disponibili alla BlizzCon?




Nethaera: Oh ragazzi, i dibattiti fra Goblin e Worgen, che roba. C'erano giocatori Alleanza duri e puri, ansiosissimi di provare i Worgen. Poi c'erano giocatori Orda che icevano "non lo so, forse i Worgen li avremmo dovuti avere noi", e poi ci sono quelli talmente entusiasti dei Goblin che non riescono ad aspettare il loro momento per mettere le mani su questa nuova razza.


Il feedback dei giocatori che hanno provato il demo è stato davvero ottimo. Hanno davvero apprezzato il sistema di cambiamento a fasi del terreno. La storia dei Worgen, scoprire cos'è successo a Gilneas, le disavventure dei Goblin, il modo in cui diventano parte dell'Orda e cosa gli riserva il futuro. Nel complesso le reazioni sono state eccellenti, e come ho detto, i dibattiti su quale razza sia migliore vanno avanti, ma troverai comunque gente che sostiene sempre e comunque l'Orda o l'Alleanza.

[ 05:03 ]
Rob: Karune, gli ospiti della BlizzCon hanno avuto, per la prima volta in assoluto, la possibilità di provare parte della campagna per giocatore singolo di StarCraft II. Quali aspetti della campagna hanno potuto provare, e quali sono state le loro impressioni?
Karune: I fan e la comunità sono stati davvero in grado di provare la campagna per la prima volta. Abbiamo fatto provare una missione in cui Tychus e Raynor difendono un avamposto che sta per essere invaso dagli zerg; è stato davvero divertente vedere quanto i giocatori fossero veramente entusiasmati a partire dalla primissima missione. Sono stati anche in grado di esplorare tutte le differenti funzioni pre-missione, scegliere come equipaggiare le proprie unità per la missione successiva, come spendere le loro risorse e così via. C'era molta aspettativa su come il single-player fosse cambiato dallo StarCraft originale.

Adesso c'è molto di più dei vecchi ritratti parlanti, ci sono delle cinematiche d'intermezzo, e un sacco di opzioni da esplorare per meglio immergersi nel mondo di StarCraft. La reazione dei fan è stata davvero ottima.

È stato molto divertente anche il vedere i giocatori vincere poster e altra roba, abbiamo dato un po' di "loot" come facciamo per gli altri titoli. E voi ragazzi avete avuto l'occasione di dare un'occhiata a StarCraft?

Nethaera: Io non ho potuto provare il gioco, ma conosco un sacco di persone che non hanno mai toccato StarCraft prima, e che la prima cosa che hanno detto mentre provavano il demo è stata "appena finisco vado a comprare l'originale", perché volevano saperne di più sulla serie, sulla trama. Non erano giocatori di strategici prima, non erano proprio interessati - poi hanno detto "che diamine, già che sono qui, proviamolo" e adesso sono autentici appassionati.

Bashiok: Personalmente, ho lavorato dietro le quinte per tutto lo show. Non penso di aver visto un altro essere umano per tutta la durata dell'evento, ma sono sicuro che sia stato grandioso!

[ 06:17 ]
Rob: Oltre alla campagna per giocatore singolo di StarCraft II, e un torneo dimostrativo 1 contro 1 di StarCraft II, il vicepresidente esecutivo del game design Rob Pardo ha svelato un bel po' di informazioni sul futuro di Battle.net, durante una conferenza tenutasi sempre alla BlizzCon. Puoi dirci di più su come Battle.net rimodellerà il futuro dei giochi targati Blizzard Entertainment?
Karune: Sì, penso davvero che Blizzard si stia incamminando su un sentiero davvero interessante. Sarà un percorso entusiasmante per quanto riguarda Battle.net, e cercare di riunire le comunità che si sono formate attorno a tutti i nostri prodotti è un progetto davvero ambizioso, ma sono sicuro che ci sarà da divertirsi. Abbiamo 11 milioni di abbonati su World of Warcraft, e abbiamo annunciato 12 milioni di utenti attivi su Battle.net. Per riunire queste comunità, ovviamente Blizzard ha cominciato da Battle.net, che è una piattaforma multigiocatore immensa. Poter giocare gratis online è ovviamente qualcosa di entusiasmante per tutti i giocatori, ed è così che moltissime persone si sono avvicinate ai giochi Blizzard.

E quindi stanno costruendoci su, cercando di rendere l'esperienza multigiocatore quanto più raffinata possibile, per quanto concerne l'organizzazione delle partite. Nessuno vuole connettersi ed essere battuto da qualcuno di molto più bravo, o giocare contro un avversario troppo al di sopra o al di sotto delle sue abilità. E allora quello che stanno facendo è davvero interessante, e credo che progredirà ulteriormente.

Inoltre, stanno aggiungendo un sacco di caratteristiche di connessione sociale. Internet è un po' cambiata negli ultimi 10 anni.

Nethaera: Sì, giusto un po'.

Karune: Per un po', si è pensato che gli anni 2000 non avrebbero portato troppe novità in questo senso, e poi, improvvisamente, c'è qualcosa di nuovo ogni due anni, e c'è un nuovo modo di condividere le informazioni. Per quanto riguarda i giocatori, beh, i giocatori vogliono condividere un tipo di informazione particolare, soprattutto con i loro amici, creare clan e comunità per condividere i loro interessi. Che siano artisti, "modders", disegnatori o patiti della trama, credo ci sia molto potenziale in Battle.net, ed è qualcosa che stiamo prendendo in massima considerazione.

Nethaera: Non so voi, ma io ho giocato tutti e tre gli universi (Warcraft, StarCraft e Diablo) dalla loro creazione, e so che tantissimi altri giocatori giocano dal gioro della pubblicazione. È un una gran cosa, se stai giocando a un gioco, che tu possa comunque parlare con un amico che sta giocando ad un altro gioco, tenersi in contatto!

Bashiok: E anche il sistema di ricerca degli avversari, potrei persino iniziare a giocare StarCraft online.

Nethaera: Potresti non essere schiacciato immediatamente.
Rob: Non ho parlato di vittoria.
Nethaera: Vero.

[ 08:04 ]
Rob: E poi c'è stato un altro annuncio sulla voce di Kerrigan. In quel ruolo avremo l'attrice Tricia Helfer; come l'hanno presa i fan?
Karune: Questa è una domanda che sono certo molti si saranno fatti. Personalmente, sono un patito di Battlestar Galactica, e sono proprio felice che Tricia venga a far parte di questa esperienza, come sono sicuro siano felici molti fan di StarCraft. Onestamente è stato grandioso averla alla conferenza, è stata molto carina e disponibile a chiacchierare. Credo che tutti siano parecchio entusiasti: non so se avete letto il feedback che c'è stato sui nostri forum ma tutti sono davvero ansiosi di sapere cos'ha fatto Kerrigan nei quattro anni che dividono Brood War e StarCraft II e anche Tricia è entusiasta di svolgere questo ruolo.

Nethaera: Ho sentito che la conferenza era affollatissima, lei è stata una vera sorrpresa per molti ospiti, no? Non sapevano neppure che avrebbe partecipato!

Karune: Sì, quello è stato un annuncio importante.

[ 10:30 ]
Rob: Bene, ora che abbiamo riassunto un bel pezzo delle novità che abbiamo svelato alla BlizzCon, parliamo più in generale delle vostre esperienze allo show. Com'è stato quest'anno rispetto ai precedenti? Iniziamo da te, Nethaera.
Nethaera: Sai, quando non dovevo lavorare sulle conferenze, mi sono presa un momento per assistere a qualche evento, e ho scelto di assistere ai raid dal vivo della gilda Premonition. È stato davvero divertente vederli alla prova con così tanti boss differenti, anche se alla fine abbiamo dovuto tirar fuori il boss definitivo, Hogger, che li ha fatti fuori tutti. Se non fosse stato per Hogger, avrebbero trionfato.

Bashiok: Sì, gli sviluppatori volevano metterci qualcosa di unico, e allora hanno messo insieme un Hogger con tonnellate di punti ferita, capace di fare tonnellate di danno, prima della BlizzCon. L'hanno messo in campo e ha completamente distrutto Premonition.

Nethaera: Devo dire che hanno fatto un ottimo lavoro ad adattarsi a tutto quello che gli veniva tirato contro, e in fondo l'hanno presa molto sportivamente.

Bashiok: Non generavano boss normali, ma combinazioni di boss. Tutti i debuff in un colpo solo.

Nethaera: È stato divertentissimo. La folla esultava ogni volta che qualcuno moriva, o che un boss veniva sconfitto. Sono successe entrambe le cose, quindi si sono tutti divertiti moltissimo.



[ 11:23 ]
Rob: E tu, Bashiok?
Bashiok: Come ho già detto, sono stato dietro le quinte per la gran parte dell'evento, a gestire il padiglione C. Per quanto riguarda lo show, non so se tutti lo sanno - spero di sì - ma esso è gestito quasi esclusivamente da impiegati Blizzard. Tutti i lavoratori ci mettono l'impegno, che sia occuparsi del negozio, dell'ordine delle file, delle postazioni demo. Fra tesserini d'accesso, informazioni, lavorare sul palco e tutto il resto, credo che questo sia lo show che è filato più liscio di tutti quelli che abbiamo fatto. Miglioriamo di anno in anno. Al futuro!
[ 12:52 ]
Rob: Okay. E allora, Karune, com'è stata la tua esperienza alla BlizzCon?
Karune: Mi devo dichiarare d'accordo con Nethaera and Bashiok. Vedere la BlizzCon diventare sempre più grande di anno in anno è fantastico, ora è letteralmente enorme, ed è diventata parte della sottocultura creatasi attorno ad ognuno dei nostri universi di gioco. Ricordo, mentre camminavo lungo le file che si formavano per ritirare i tesserini d'accesso, quanto fossero lunghe le file, ma come allo stesso tempo scorressero velocemente. Tutto è filato liscio come l'olio, con la massima professionalità, e credo che i fan lo abbiano apprezzato, come hanno apprezzato il fatto che avessimo abbastanza computer per tutti. L'anno scorso è stata più dura, le file d'attesa per i demo e per il negozio erano davvero lunghe, ma ogni anno cerchiamo di migliorare attraverso il feedback che riceviamo, quindi abbiamo portato molti più computer. È fantastico vedere questo tipo di miglioramenti ogni anno.

Nethaera: Puoi capire che per i partecipanti quest'evento sta diventando sempre di più una routine annuale. Ogni anno abbiamo incontrato due coppie che vengono qui per il loro anniversario di nozze. Per altre coppie, la BlizzCon è il viaggio di nozze vero e proprio. E poi, ci sono coppie che si sono fatte la proposta di matrimonio sempre qui alla BlizzCon. È bello vedere come la gente renda questo show parte dei loro piani per le vacanze, eccetera. Voglio sperare che continueremo a migliorarlo di anno in anno, per renderlo il miglior evento possibile per loro.
Rob: Abbiamo anche visto la proposta di matrimonio di Grubby alla sua futura moglie, Cassandra.
Karune: Sì! Eri sul palco quando è successo, giusto?
Rob: Ero dietro al palco, sono riuscito solo a vedere la fine, il "sì" e i festeggiamenti.
Karune: Sapevi che sarebbe successo?
Rob: Eh sì! Grubby ce l'aveva anticipato.
Nethaera: Ero emozionatissima quando l'ho letto sugli schermi, più tardi. Ho pensato: "finalmente!"
[ 13:29 ]
Rob: E vi siete goduti Jay Mohr e i concorsi di venerdì sera, o l'artista un tempo conosciuto come Level 80 Elite Tauren Chieftan, e il Principe delle Tenebre in persona, Ozzy Osbourne?
Karune: Sì, mi sono divertito a tutti e tre gli eventi, questo è sicuro. La gente ha tenuto i posti per ore pur di assistere agli show. Specialmente, l'aver potuto vedere Ozzy nel backstage, tutti alla Blizzard erano ansiosi di conoscere Ozzy, abbiamo potuto fare i geek tutti assieme, e di vedere davvero tutta la band dare il massimo per il weekend.

Nethaera: Io mi sono divertita moltissimo al concorso di costumi, mi stupisco sempre di quanta cura e quanto lavoro ci voglia per crearli, è qualcosa di stupefacente.

Karune: E soprattutto il vincitore di quest'anno.

Bashiok: La 'Mistress of Pain', il nostro primo vincitore ispirato a Diablo III. Inoltre ero proprio di fronte al palco per Ozzy, a un certo punto ha cominciato a spruzzare acqua e schiuma sugli spettatori, è stato davvero pazzesco.

Nethaera: Avendo già partecipato a un concerto di Ozzy, sono restata nelle retrovie perchè mi piacerebbe conservare l'udito, ma il concerto è stato fantastico.

Bashiok: Il volume era troppo alto per te! Stai diventando vecchia!

Karune: È difficile dire chi fosse più esaltato, se gli impiegati Blizzard o i nostri fan, perché il concerto di quest'anno è stato davvero pazzesco!

Nethaera: Sì, l'esultanza era alle stelle, e il volume era al massimo, è stato grandioso.

[ 15:23 ]
Karune: E tu che ci dici, Rob? Eri occupatissimo sul palco,a gestire un sacco di eventi eSport, specialmente la telecronaca delle Arene. Perchè non ci parli un po' della tua esperienza? Credo sia stata diversa da quelle che ognuno di noi ha avuto durante questa BlizzCon.
Rob: Mi sono divertito moltissimo a fare la telecronaca delle partite di World of Warcraft davanti a migliaia di persone entusiaste di essere lì. La squadra nordamericana TSG ha vinto l'oro contro il team coreano Shipit. I primi tre classificati venivano da tre regioni differenti: abbiamo visto gli statunitensi di TSG al primo posto, seguiti dai coreani di Shipit, e la squadra europea x6tence si è piazzata terza. Non ho potuto vedere troppe partite per quanto riguarda gli strategici, ma Lyn si è confermato campione di Warcraft III, e l'oro per StarCraft è stato vinto da effort. Inoltre abbiamo visto il primo incontro dimostrativo 2 vs 2 di StarCraft II, voi siete riusciti a vederlo?
Karune: Sì, è stato davvero bello poter vedere un incontro 2 vs 2 commentato, c'è un sacco di gente che preferisce la scena 2 vs 2 rispetto a quella 1 vs 1. Ancora una volta, è finita con la vittoria di David Kim, ma abbiamo dei bei replay disponibili sul web, che possono essere scaricati in formato VoD.
Rob: Ed ecco terminare il tempo a nostra disposizione per questo undicesimo episodio di Blizzcast. Vorrei ringraziarvi tutti - Bashiok, Karune e Nethaera, per questa conversazione sulla vostra esperienza alla BlizzCon 2009.
Bashiok: Nessun problema!

Nethaera: Grazie!

Karune: Grazie a tutti!
Rob: Alla prossima!
[ 16:57 ]